- Advertisement -

In primis vorrei presentarmi a voi: sono Francesco Nicoletti e sono un ragazzo appassionato di gaming e tecnologia da quando avevo 4 anni, da allora ho sempre giocato e seguito le novità, pad alla mano e riviste (amavo leggere e informarmi così).

E così siamo arrivati alla quinta gen PlayStation, e alla decima generazione di console, dallo spectrum, amiga, intellivision e colecovision alla meraviglia grafica e hardware che PlayStation 5 ci promette di offrire nei prossimi anni.

Negli scorsi mesi abbiamo potuto godere la presentazione ufficiale della console, con una livrea futuristica, che riprende i colori del bianco (richiamo alla prima), del blu (richiamo all’intrattenimento digitale iniziato con PlayStation 3) e il nero (gli chassis base da PlayStation 2 a PlayStation 4), da molti amata, da molti definita troppo audace, da altri brutta e ingombrante.

- Advertisement -

Assieme alla console, fulcro nonché finale a sorpresa della presentazione, son stati presentati diversi nuovi titoli come GhostWire: Tokyo, il nuovo e meraviglioso Horizon Zero Dawn, il nuovo e spettacolare Ratchet & Clank, Solar Ash Kingdom, Project Athia, Pragmata e così via.

Da allora si specula su leak, sul presunto prezzo, rispetto a quello della concorrenza, piovono critiche di ogni tipo e un folto fanbase che para gli occhi e orecchie e attende trepidante l’occasione di toccare con mano questo nuovo “prodigio” tecnologico, e cosa più sbagliata di tutte, a mio parere, si fa il confronto con la concorrente Xbox Series X sul numero dei teraflops e su numeri che si, valgono e contano, ma alla fine si sa, avrà la meglio sempre la macchina col miglior parco titoli, esclusive, servizi e soprattutto l’ottimizzazione del sistema nel complesso.

Si è sempre parlato di retro-compatibilità, come se fosse una cosa obbligatoria in ogni console, ma che si sappia da sempre, non è mai stato possibile che, ad esempio, il Nintendo 64 potesse leggere cartucce NES e SNES, come la Wii non leggeva totalmente i dischetti GameCube.

PlayStation 2 poteva leggere i CD della prima ammiraglia, ma da PlayStation 3 in poi questo sistema è stato abbandonato, perché troppo costoso (e si, ahimè, lo è, e non poco, perché creare un database di seriali che il lettore può riconoscere richiede tempo e molti costi, monetari e di spazio del Sistema Operativo) ma purtroppo le critiche non mancano.

Altro punto in questione, che personalmente mi duole un poco: perché si è perso il gusto della novità, del mistero e dell’hype legato a poche foto che potevi vedere nelle riviste specializzate? Quando ogni mese usciva la nostra rivista specializzata preferita, per gli amanti del settore era come bere un bicchiere d’acqua ghiacciata dopo un lungo pellegrinaggio nel deserto, era la gioia del nuovo, legato anche all’incredibile profumo di quella carta lucida stampata (non neghiamocelo: non esiste nessuno che non ami quell’odore!).

- Advertisement -

Per creare inutile hype, oggi, si usano escamotage come i leaks, di questi sconosciuti insider che mettono in giro voci, che alimentano accesi dibattiti (spesso sterili e puramente offensivi) sul niente, la gente prende troppo sul serio queste dicerie di corridoio, ci ricama teorie (altra moda, a mio parere, sterilissima e priva di qualunque fondo pratico, solo teoria sofista spicciola).

A me duole che la gente non sappia più sognare in maniera semplice e che creino polveroni inutili e migliaia di parole scritte che non portano a niente.
Così come non apprezzo l’enorme quantità di video che vengono pubblicati da produttori e software house per tenere sempre sull’onda il loro titolo di punta, rivelando spesso più di quanto realmente dovrebbero.

Dove prima l’hype erano poche immagini e qualche parola scritta da chi, redattore o giornalista del settore, veniva invitato nei loro studios a provare una Alpha o una Beta del prodotto, e in tutto questo tu eri li che invidiavi loro e non vedevi l’ora di mettere mano a quello specifico prodotto che attendi da anni e di cui non sai niente, oggi invece l’hype è involuto, dove le persone sanno tutto e al 50% conoscono pure già la trama.

Oggi i social permettono, da una parte, quasi un legame, un punto d’incontro, un rapporto di interlocuzione, tra produttori/programmatori e la fanbase, permette di raccogliere informazioni, anteprime, feedback e quant’altro. D’altro canto ha dato una forza non indifferente alla gente, che ormai abituata a livelli elevati di prestazioni grafiche, si sente in diritto di poter “decidere” della sorte di un prodotto solo perché non rispecchia appieno le loro aspettative. Da qui sono nate le review bombs, recensioni negative fatte al solo scopo di boicottare un prodotto, senza una reale necessità.

Queste cose mi fanno male, sia come semplice “cliente” di quest’industria, sia come simpatizzante per programmi di grafica e un poco di programmazione, come passione e divertimento. Mi fanno capire che la gente è sempre scontenta, non gli va mai bene nulla, non apprezza ne tanto meno capisce lo sforzo di chi sta dietro una scrivania a scrivere e costruire quel che loro, a distanza di qualche anno, usano e terminano con tanta facilità, dietro una TV e con pad alla mano.

Avrei di che parlare di quest’argomento per ore e ore, quindi vi invito, nel caso, a lasciare un parere o un commento e poterne parlare liberamente. Nel frattempo che attendiamo l’uscita delle nuove generazioni di console e ci prepariamo a vederne delle belle!

- Advertisement -

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Streaming

Ultime News

Presto arriverà su Netflix la serie animata di Angry Birds

Angry Birds: Summer Madness arriverà su Netflix nel 2021 I mitici Angry Birds stanno per tornare sui nostri schermi tramite una serie Netflix prevista per...

Watch Dogs Legion: Ecco i requisiti di sistema

Ubisoft ha appena rilasciato i requisiti di sistema per i giocatori di PC. Ubisoft ha rilasciato una ripartizione dettagliata per diverse risoluzioni e impostazioni grafiche...

Mafia III – Alla riscoperta del terzo capitolo in attesa del remake del primo

Mafia III è un videogioco di azione sviluppato da Hangar 13 e pubblicato da 2K Games per Xbox One e PlayStation 4 nel corso...

Observer: System Redux – La remastered in uscita per PS5 e Xbox Series X

Observer è un videogioco del genere horror psicologico, sviluppato da Bloober Team e pubblicato da Aspyr nel 2017 E' stato pubblicato per Microsoft Windows, PlayStation...

Grim Fandango Remastered. Avventura grafica originaria del 1998

Grim Fandango è un titolo uscito originariamente per PC nel 1998 e ora riproposto per PS4 e recentemente Nintendo Switch. Grim Fandango Remastered narra la...